Stampa

 

Ca'Martì nasce come progetto di recupero insieme architettonico e della memoria del paese. La ricerca storico-etnografica, avviata fin dal 2004, ha proseguito in parallelo con l'intervento di ristrutturazione a fini museali del piccolo edificio nel centro storico.

 

Intento del Comune di Carenno, promotore del progetto, è di raccogliere, conservare e trasmettere i documenti di una tradizione di lavoro e culturale e di una storia sociale rilevante in paese ed oltre, valorizzandola come patrimonio comune del territorio e della società, come occasione di riflessione e, per alcuni, anche di formazione professionale.

 

Ca' Martì si è avvalso del sostegno di Provincia di Lecco, Comunità Montana Valle San Martino, Organizzazioni Sindacali, ANCE e Scuola edile ESPE Lecco, BIM Bergamo, di partner privati e della consulenza di Museo Etnografico dell'Alta Brianza e ISMLEC Lecco.

 

La nascita del Museo ha contato soprattutto sul forte legame che la 'storia dei muratori' ha con il paese e sul coinvolgimento diretto e volontario di muratori anziani e esperti artigiani come testimoni e protagonisti essenziali.

 

Ca' Martì si offre oggi al visitatore sia come luogo di raccolta ed esposizione documentaria, sia come documento in sé: edificio esemplare che porta i segni di una lunga storia stratigrafica (sec. XV-XX), evidenziata dal restauro conservativo o riproposta con la messa in opera di materiali e tecniche della tradizione del luogo.

 

Un primo passaggio di conoscenze si è promosso attraverso la diretta partecipazione di studenti della Scuola edile di Lecco ai lavori di ristrutturazione e lo scambio formativo prosegue con incontri e attività didattica.

 

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.    Info   
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd